domenica 31 maggio 2015

Potato bread - Panini di patate

In contemporanea con la lettura del libro sulla cucina celtica ,che potete trovare recensito qui ,ho voluto sperimentare una ricetta.
Ho scelto i panini di patate ovvero " Potato bread ".


Ingredienti : ( tra parentesi le mie modifiche )

- 1 tazza di purè di patate tiepido
- 1 tazza di farina autolievitante  ( quasi 2 per me )
- 30 gr di burro fuso
- 1 tazza di latte 
- 1/2 tazza di formaggio grattugiato ( ho usato 2 cucchiai di grana ma ottimo anche il cheddar )

Mescolate la farina al purè aggiungendo poi il burro ed il latte ( io qui ho aggiunto il formaggio ) sino ad ottenere un composto soffice.
Trasferite il composto sulla spianatoia infarinata e dividetelo in otto parti,
Lavoratelo dandogli la forma che più gradite da panini rotondi a forme allungate da poter essere arrotolate. 
Poggiateli sulla placca da forno e spennellateli con in po' di latte e cospargeteli col formaggio ( vedi sopra che l'ho aggiunto all'impasto).
(Ho lasciato lievitare nel forno spento per un'oretta abbondante)
Infornare per 20 minuti fino a doratura (quasi 25 minuti a 180° forno ventilato)
Servire caldi.

Con la mia variante anche il giorno dopo sono ottimi e si prestano bene ad essere farciti con salumi, con formaggi saporiti ,tipo di capra ed erbette, o anche con salmone affumicato e robiola.

Li ho fatti due volte e quella con le modifiche ha soddisfatto appieno i nostri palati mentre quella originale aveva un impasto quasi ingestibile e la mancata lievitazione li hanno resi gommosi appena freddati, 
Infatti non si accenna alla lievitazione e non è indicata la temperatura del forno.

mercoledì 27 maggio 2015

Sciroppo di Sambuco

Nel mese di Maggio è tutto un fiorire di Sambuco.
La maggior parte delle persone non sa che questi fiori profumatissimi che invadono le rive dei fiumi, i cigli delle strade e crescono in ogni dove, sono commestibili e ci regalano uno sciroppo buonissimo!
Ci si deve armare di pazienza e cogliere i fiori preferendo quelli lontani dalle strade.
Mi è stato regalato un bel libro che si chiama "CUCINARE CON I FIORI" di Lina Marenghi ed. Priuli & Verlucca e lì c'era questa deliziosa ricetta.




Ingredienti :

- 5 litri di acqua
- 800 gr di zucchero
- La buccia grattugiata di 1 limone ( solo la parte gialla)
- 3 cucchiai di aceto di mele
- 12/15 fiori di sambuco -( io ho quasi raddoppiato i fiori )


Precisazione -  per fiori si intendono le infiorescenze complete e non i singoli e minuscoli fiorelli ^^, vsnno raccolti in giornate si sole e fate attenzione ad eventuali insettini annidati tra i rametti. Non si possono lavare o dei fiori vi resterà ben poco, quindi consiglio di raccoglierli lontani da strade o campi coltivati, le rive dei fiumi/fossi sono ideali.

Far bollire l'acqua e spegnere, versarvi lo zucchero e mescolare sino a completo scioglimento. Far intiepidire/quasi freddo ed aggiungere la scorza del limone, l'aceto di mele e i fiori.
Coprire e far riposare il tutto per almeno 24 ore ( avendo raddoppiato la dose dei fiori ho lasciato macerare  il tutto per circa due giorni in frigorifero).
Prelevare il tutto strizzare bene i fiori e passare con un colino lo sciroppo.
Imbottigliare e far riposare per almeno una quindicina di giorni.

Non ne potrete più fare a meno! ^^



martedì 26 maggio 2015

Nomination BBAward

Ieri sera un'amica blogger Giulia mi ha nominato per un'iniziativa molto carina e simpatica il Beautiful Blogger Award ^^ a cui partecipo molto volentieri!





Le regole sono semplici, i nominati devono :
- mostrare il logo del Premio nel proprio blog,
- ringraziare la persona che ha nominato e linkare il suo blog,
- condividere 7 fatti a caso che vi riguardano,
- nominare altri 7 Beautiful Bloggers ed informarli che sono stati nominati!

Allora il logo c'è , mi sembra doveroso ringraziare ancora  Giulia del bellissimo blog  http://www.ilpomodorinoconfit.com/.

Ed ora le sette cose a caso che mi riguardano....
1- Ho un'amore viscerale per le ciliegie e quando le mangio separo i noccioli dai peduncoli  senza nemmeno accorgermene!
2- Adoro leggere e ormai non so più dove mettere i libri.
3- Ho sempre avuto cani e mai gatti.
4- Il mio fiore preferito è il girasole.
5- Tendo a vestirmi sempre di nero.
6- Dormo con una spada vicino al letto
7- Ho un lato trash che si esprime con manicure azzardate

Passiamo ora alle nomination :
1 - Jessica del blog http://www.inmouveritas.ifood.it/

2 - Erica del blog http://ericaswelt.blogspot.it/

3 - Roberta del blog http://magiadelcibo.blogspot.it/


4 - Claudia del blog http://lacucinadistagione.blogspot.it/


5 - Arabafelice del blog http://www.arabafeliceincucina.com/


6 - Evelina del blog https://letortedievelina.wordpress.com/


7 - Xeno del blog http://www.cucinaconxeno.info/


Questi sono blog che seguo con molto interesse, ho la fortuna di conoscere un paio di loro e spero che la cosa gli faccia piacere ^^
Eva

venerdì 15 maggio 2015

Torta cioccogolosa

A volte capita di aprire la dispensa e di dover far un po' d'ordine.
Un pacco di biscotti aperto e abbandonato, cioccolato avanzato da Pasqua (io solitamente lo metto in sacchetti porzionati in freezer), cacao in polvere aperto e altre cose...
Per non parlare del frigo... una ricotta che mangi solo tu e vaga abbandonata prossima alla scadenza , una banana un po' tristina, un vasetto di marmellata di ciliegia quasi finita e poi... poi lo vedo!
Il barattolo col  latte di cocco comprato d'impeto, pensavo di usarlo in mille ricette ed è ancora lì.
E penso che potrei farne un dolce niente male.
Niente forno e facilissimo.
E così fù! ^^


Assomiglia ad una cheese cake ma non lo è.
E' una torta di recupero ma che fa venir voglia di "ripulire" dispensa e frigo più spesso.

Ingredienti :
- 250gr di ricotta
- 100gr di latte di cocco
- 200gr di cioccolato da fondere
- 200gr di biscotti secchi
- 70gr di burro
- 1 banana
- marmellata di ciliegia o fragola o frutti di bosco ( o quello che vi avanza )
- zucchero se necessario

Mettere un pentolino sul fuoco pieno sino a metà di acqua e portare a bollore, posizionare una ciotola di metallo o un pentolino più piccolo sopra con il cioccolato da fondere. 
Tra i due pentolini deve esserci spazio a sufficienza per far passare il vapore e l'acqua deve arrivare al massimo alla metà del pentolino più piccolo. 
Al cioccolato non aggiungere nulla e mescolare di tanto in tanto in modo che si sciolga bene.
Con il robot da cucina tritare bene i biscotti, metterli in una ciotola e mescolarli col burro ammorbidito. 
Prelevare quasi la metà del cioccolato fuso ed aggiungerlo all'impasto dei biscotti.
Foderare il fondo di una tortiera a cerniera con carta forno e cominciare a stendere l'impasto con un cucchiaio alzando i bordi in modo che possa contenere la crema, lo strato non dovrà essere troppo spesso o si farà fatica sia a tagliarlo che a mangiarlo una volta solidificato. 
Prima di mettere in frigo prendere la banana e tagliarla a rondelle sottili e coprire la base di biscotti, stendere la marmellata in modo uniforme e mettere in frigo per almeno una mezz'ora.
Con lo sbattitore frullare la ricotta con il latte di cocco e aggiungere il cioccolato fuso.
Se il cioccolato fosse fondente aggiungere un cucchiaio di zucchero, se al latte non serve farlo o sarà troppo dolce.
Quando la crema sarà liscia e morbida possiamo versarla sopra il fondo di biscotti, aiutatevi con un cucchiaio a spalmarla bene e rimettere in frigo per almeno un paio d'ore.
Sformare con cura e mettere su un bel piatto da dolce.
Buon appetito !

Piccoli suggerimenti :

- Se la crema risultasse troppo dolce potete aggiungere o un po' di cacao amaro o del caffè solubile o anche orzo solubile, avrà più carattere e risulterà più piacevole al palato.
- Meglio abbinare una marmellata leggermente acida per bilanciare la massiccia presenza del cioccolato.
- Lasciarla in frigo sino a poco prima di servirla, risulterà più facile tagliarla.


sabato 2 maggio 2015

Amar&cocco

Quando si è giù ci vuole un "comfort food" ovvero una coccola culinaria.
Io adoro i dolci da quando ho memoria e questi ve li consiglio veramente, facili, buoni e di sicuro effetto.




- 1 confezione di amaretti secchi
- 250 gr di mascarpone
- 2 cucchiai di nutella
- 1 uovo
- 1 cucchiaio raso di zucchero
- succo d'ananas possibilmente non zuccherato
- 200 gr di cocco

Con lo sbattitore mescolare il mascarpone con la nutella, lo zucchero e l'uovo.
Deve risultare una crema abbastanza densa.
Prendere un amaretto e con un cucchiaino mettere un po' di crema e coprire delicatamente con un altro amaretto senza premere troppo altrimenti il mascarpone uscirà da ogni dove.
Con delicatezza immergerli velocemente nel succo di ananas e poi rotolarli nel cocco.
Appoggiarli in un vassoio e metterli in frigorifero per almeno un'oretta.
Succederà un piccolo "miracolo" :-) l'amaretto diventerà un guscio che si scioglierà in bocca rivelando il suo cuore di crema-
Chi li assaggia per la prima volta hanno espressioni di pura libidine!


Oggi li ho rifatti e il succo d'ananas era zuccherato e per bilanciare il gusto, per non farli troppo stucchevoli, ho aggiunto alla crema un cucchiaino scarso di caffè deca in polvere.
Approvata anche questa versione :-)