mercoledì 29 gennaio 2014

Pane ciabatta con polish

Dopo un bel po' di prove finalmente ho trovato la ricetta giusta per un pane ciabatta casalingo degno di essere pubblicato :-)
Il pane ciabatta è della mia zona, è nato più di 30 anni fa in un panificio di Adria (RO) di proprietà del pilota Dr. Arnaldo Cavallari, ha una crosta croccante ed è molto alveolato all'interno.
Ci sono molteplici ricette nel web ma alcune proprio non hanno nulla a che vedere con la ciabatta, sicuramente anche la mia non sarà la vera ricetta ma forse ci son vicina!

Cominciamo con il primo impasto o polish.
Ingredienti:
- 200gr di farina 00 ( meglio se 0 ma non molto facile da trovare al supermercato)
- 100gr di farina manitoba
- 300gr di acqua
- 9 gr di lievito fresco oppure 95 gr di lievito madre

Sciogliere il lievito in acqua tiepida, setacciare la farina e mescolare bene con le mani. Metter a lievitare dentro un contenitore unto d'olio, coprire e lasciar riposare per  2 orette abbondanti.


Secondo impasto
Ingredienti:
- 500 gr di farina 00
- 100 gr di manitoba
- 370 gr di acqua tiepida
- 9 gr di lievito fresco ( oppure 110gr di lievito madre )
- 9 gr di miele
- 20 gr di sale
- olio evo
- farina di semola (grano duro)

Sciogliere il lievito nell'acqua tiepida ed aggiungere il miele, versarci il polish e la farina setacciata. Solo alla fine aggiungere il sale.
Mescolare infarinandosi le mani e magari aiutandosi con una spatola, non aggiungere altra farina perchè l'impasto deve rimanere molto morbido.
Versare la pasta sul piano di lavoro infarinato.
Cominciate a raccogliere la pasta tirandola verso l'alto e verso di voi sbattendola con forza ( attente alla farina che vi potrebbe "imbiancare") . Impastare la pasta avanti e indietro, sù e giù, battetela, picchiatela insomma maltrattatela più che potete!
Così facendo si idrata e si da forza la glutine.
Non aggiungete ulteriore farina l'impasto deve rimanere sempre umido.
Dopo che avrete scaricato la rabbia :-) trasferite la pasta in una ciotola unta d'olio per un'altra ora.
Dopo questo tempo rimettete l'impasto sul piano di lavoro infarinato questa volta con la farina di semola.
Dategli una forma rettangolare e con una spatola tagliate delle strisce di circa 5 cm infarinate bene sempre con la semola e trasferite le strisce d'impasto sulla teglia con carta forno schiacciandone le estremità.
Lasciate lievitare coperto di nuovo per un'altra ora abbondante.
Preparate il forno a 220° con una ciotolina d'acqua e ghiaccio sul fondo da togliere a metà cottura ( 10 minuti ) infornare per 20 minuti e... buon appetito!

giovedì 9 gennaio 2014

Panzerotti di verza e funghi

Verza, verza e ancora verza!
Ecco un'altra ricetta per mangiarla e gustarla :-)

Ingredienti per la pasta :

200gr di farina ( meglio se mista integrale)
1/2 cucchiaino di sale
Acqua quanto basta
Olio per friggere

Mettete in una ciotola la farina, fate sciogliere il sale in un po' d'acqua  e versatela nella farina un poco alla volta. Con l’aiuto di un cucchiaio impastate la farina con l’acqua fino a ottenere una pasta soda e liscia (circa 150-170 ml), quindi formate una palla, riponetela in una ciotola, copritela e lasciatela riposare per 20 minuti.
Prendetela con le mani e lavoratela un po' sulla spianatoia infarinata, cominciate a tirarla sottile( ma non troppo) con il mattarello.


Ingredienti per il ripieno :
Una bella verza lavata e tagliata sottilissima
1 cipolla dorata
100gr di funghi champignon
100 gr di pancetta affumicata a dadini
sale
pepe
olio evo

In un tegame fate appassire la cipolla tritata con due cucchiai di olio evo, mettete la pancetta a rosolare, aggiungere un po' alla volta la verza ed i funghi precedentemente puliti con un panno ( mai lavarli sotto l'acqua corrente o si ammosciano)  a pezzetti in modo che rilascino l'acqua di vegetazione, aggiustare di sale e pepe. Cuocere per 10 minuti circa in modo che si fondano i sapori tra loro e si asciughino. Lasciar raffreddare

Prendere la pasta stesa e ritagliarne dei dischi grandi come un piattino da caffè, metter un cucchiaio di verza e sigillare i bordi con una forchetta.
Attendere che l'olio sia bello caldo e tuffare i panzerotti. Aspettare che siano ben dorati e scolarli su carta assorbente. Sono strepitosi tiepidi con una spolverata di sale in superficie.
Buon appetito!

mercoledì 8 gennaio 2014

cake pops


Alzi la mano chi almeno una volta ( o più di una) ha sfornato una torta buona ma decisamente bruttina... come fare?
Io ho scoperto i "cake ...pops" ovvero i lecca lecca di torta di facile realizzazione ed effetto assicurato realizzato con una base una torta soffice soffice.

Ingredienti per la torta:
- 100 gr di burro
- 100 gr di zucchero
- 150 gr di farina
- 2 uova
- 1 bustina di lievito per dolci

In una ciotola montate il burro ammorbidito con lo zucchero fino ad ottenere un impasto soffice e gonfio. Unite la farina setacciata con il lievito e un uovo.
Amalgamate il composto e unite l'altro uovo: impastate fino ad ottenere un composto uniforme.
Imburrate una teglia versatevi l’impasto e infornate per 1 ora a 170 gradi.
Sfornate e lasciate raffreddare completamente.



Ingredienti per i cake pops
- 60 gr di burro morbido
- 200 cioccolato da copertura ( fondente, bianco, al latte)
- 20 stecchini da lecca lecca o di legno ( quelli da spiedini tagliati in 4 pezzi)

Sbriciolate la torta e aggiungete il burro morbido. Create un impasto lavorabile e formate un rotolo da cui tagliare dei pezzi d'impasto che rotolerete tra le mani dandogli la forma di una pallina.
Mettete in frigo per mezz'ora. Intanto prendete un pentolino e riempitelo per 3/4 d'acqua, posizionateci sopra un altro pentolino con il cioccolato spezzettato e fatelo sciogliere dolcemente.
Una volta che le palline saranno abbastanza dure togliete dal frigo. Intingete lo stecchino nel cioccolato, infilzate una pallina ed immergetela nel cioccolato fuso. Ora potete appoggiarlo in un vassoio o attendere qualche secondo con lo stecchino tra le mani e infilzarlo in contenitore di carta. Potete aggiungere codette di zucchero per decorarli ulteriormente e lasciate libera la fantasia.
Ne diventerete dipendenti!!!!